I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante ACCETTO presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

img-6
img-7
img-3
img-5
img-4
img-2
img-1

 

 DALLA MEMORIA ALL'IMPEGNO

 

 

 

 

 

 

Il Liceo Scientifico statale B. Touschek di Grottaferrata collabora da anni con l’ass.ne  “Progetto Memoria” - Dipartimento Cultura Comunità Ebraica Roma. Quest’anno, in occasione della commemorazione della Shoah, ha avuto l’onore di ospitare il sopravvissuto agli orrori di Auschwitz Piero Terracina che, sotto il peso dell’età e  della solitudine, fa parlare nuovamente la storia. Coordinato dal Dirigente scolastico prof. Paolo D’Anna e dal Dipartimento storico-filosofico del Liceo, l’incontro ha coinvolto  tutte le quinte classi, due quarte impegnate nel progetto di Istituto “Dalla Memoria all’impegno”   (conclusosi ad aprile scorso  con  il  viaggio presso il campo di concentramento di Mauthausen, in Austria) e  i docenti del Liceo, con spirito di condivisione  nel preparare durante l’anno gli studenti  a questo singolare appuntamento,    con letture e analisi storico-filosofico- letterarie, approfondimenti critici, interviste. Il racconto del sopravvissuto riguardo le spietate leggi razziali in Italia, il terrore dei rastrellamenti degli ebrei italiani, l’angoscia della deportazione e poi la soluzione finale, lo sterminio sistematico degli ebrei e  di altre minoranze etniche  si è tradotto in un accorato appello per i giovani  alla pace e alla  difesa dai pregiudizi  e dall’intolleranza verso gli immigrati, dalla xenofobia,  dagli estremismi, dal negazionismo, dalla superficialità e dall’ignoranza. Ed è proprio in nome dell’insostituibile valore della conoscenza, strumento di autentica libertà per l’ individuo,  che Piero Terracina si è  richiamato a Primo Levi, perché “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario” (Se questo è un uomo).  Così, in un’’atmosfera resa quasi surreale, Preside, studenti e docenti erano sospesi ad ascoltare  la nobile voce di chi, dal “silenzio” di Auschwitz, dall’ “inferno” della violenza, ha trovato il coraggio di reagire, di testimoniare, di sostenere, oltre al peso degli anni, la fatica  del ricordo insieme  al mondo della scuola, all’insegna  della solidarietà, dell’impegno civile, del rispetto della dignità delle persone.  E  rievocando saggi e  letteratura, da  Levi ad Arendt a De Benedetti a Wiesel   si è  riflettuto sul “male assoluto”, sulla responsabilità individuale e personale in un’ aula conferenze gremita, in un silenzio rigoroso rotto solo dalla commozione dei momenti più sofferti e toccanti di chi la storia l’ha vissuta sulla propria pelle.

 Prof.ssa Brunella Presbiteri De Lassis

(coordinatrice del Progetto di Istituto a.s. 2017-2018 “Dalla Memoria all’impegno”)

 

 

Giornata della Memoria 2018  - Video   realizzato dagli studenti del Liceo scientifico statale B.Touschek  - Grottaferrata - durante l’ incontro  con Piero Terracina: dall’”inferno” di Auschwitz  all’impegno  civile e al  dialogo con i  giovani (segue link)

 

Intervista realizzata dagli studenti a Piero Terracina