I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante ACCETTO presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

img-5
img-4
img-7
img-3
img-6
img-2
img-1

inglese3     attestato cambridge

 

Progetto D.I.P.I.C. - Didattica Innovativa con Potenziamento Inglese e CLIL

 

Scuola associata Cambridge dal 25 novembre 2015

Il nostro Liceo fa parte della Rete  SCUOLE CAMBRIDGE ITALIA

 

 

Of course the trouble was that, I  liked it or not, I had to pile up all that stuff in my head for the exams. This coercion had such a  depressing effect on me that after I had taken my last exam, for an entire year every scientific problem  seemed disgusting to me.
[…] It's a miracle that modern teaching methods have not entirely strangled the holy curiosity for research
, yet: because this delicate little plant as well as stimulus needs freedom, without which it corrupts and dies. It's a very grave mistake to think that the joy of seeing and searching can be aroused by means of coercion and a sense of duty.

Albert Einstein

Il progetto D.I.P.I.C. nasce da una duplice esigenza del nuovo studente: una efficiente e stimolante didattica e la conoscenza approfondita della lingua Inglese. Da qui l’acronimo D.I.P.I.C.  che assume il seguente significato: Didattica Innovativa e Potenziamento dell’Inglese con metodologia CLIL.

Il nostro Liceo sta già da qualche anno lavorando sulle innovazioni didattiche valutandone potenzialità, prospettive e risultati concreti per un loro futuro maggior utilizzo e valorizzazione. Ha colto i limiti di una lezione esclusivamente frontale e la sfida che l’innovazione tecnologica ha apportato nei nuovi metodi di apprendimento, dimostrando che i cambiamenti comunicativi veicolati attraverso la dimensione multimediale (audio-video) hanno modificato la trasmissione dei saperi e delle conoscenze.

Una scansione oraria delle lezioni, in particolare quella prevista in tale corso, distribuita nelle sei ore antimeridiane non consentirebbe di mantenere il giusto livello di attenzione durante le attività mattutine e condizionerebbe pesantemente lo svolgimento delle attività pomeridiane  (studio, attività sportive, ricreative e relazionali), senza una didattica laboratoriale e di cooperative learning.

Anche gli spazi di lavoro subiscono dei mutamenti, essendo l’aula intesa come “Laboratorio disciplinare”, ovvero come uno spazio, un ambiente funzionale per l’apprendimento attivo.

Di recente, nella Scuola Secondaria di secondo grado, l’attuazione della metodologia CLIL, acronimo di Content and Language Integrated Learning, (apprendimento integrato di lingua e contenuto),è diventata una delle principali sfide linguistiche per l’insegnamento delle lingue straniere. Nato agli inizi degli anni ’90, il CLIL, come dispositivo metodologico, dovrebbe realizzare l’insegnamento di una disciplina non linguistica (DNL) in lingua straniera. Di fatto però i risvolti positivi di questa nuova pratica didattica si estendono a diversi ambiti dell’apprendimento: il CLIL è un mezzo di educazione interculturale, permette di sviluppare l’approccio plurilingue, è uno strumento in grado di consentire, più di ogni altro, paragoni interlinguistici tra le lingue coinvolte, tutto a vantaggio di abilità e conoscenze che si rafforzano reciprocamente. Nella Riforma della Scuola Secondaria di secondo grado, avviata a partire dal 2010 sotto il Ministero Gelmini, il CLIL ha ricevuto un sua regolamentazione giuridica “nel quinto anno […] lo studente consolida il metodo di studio della lingua straniera per l’apprendimento di contenuti di una disciplina non linguistica, in funzione dello sviluppo di interessi personali o professionali.

L’unione di queste due esigenze ha portato il Liceo Touschek a richiedere l’attuazione di un Liceo Scientifico in cui fa parte del curriculum scolastico studiare in lingua inglese, già dal primo anno, tre discipline: English as a Second Language, Geography, Biology and Physics, come da orario qui sotto descritto.

Per le prime dell'a.s. 2016/17

Materie/Anno I II III IV V
Italiano 4 4 4 4 4
Latino 3 3 3 3 3
Inglese & English as a 2nd language 3+2 3+2 3+1 3+1 3+1
Storia e Geography 3(1) 3(1)
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 3 3 3
Matematica 5 5 4 4 4
Fisica & Physics 2+1 2+1 3(1) 3(1) 3(1)CLIL
Scienze  2 2 3 3 3
Disegno e Storia dell’Arte 2 2 2 2 2
Educazione Fisica 2 2 2 2 2
Religione 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 30 30 31 31 31

 

Per le seconde dell'a.s. 2016/17

 
Materie/Anno I II III IV V
Italiano 4 4 4 4 4
Latino 3 3 3 3 3
Inglese 3+2 3+2 3+1 3+1 3+1
Storia e Geografia 3 3      
Storia - - 2 2 2
Filosofia - - 3 3 3
Matematica 5 5 4 4 4
Fisica CLIL 2+1 2+1 3(1) 3(1) 3(1)CLIL
Scienze CLIL 2(1) 2(1) 3 3 3
Disegno e Storia dell’Arte 2 2 2 2 2
Educazione Fisica 2 2 2 2 2
Religione 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 30 30 31 31 31

+1 oppure +2 vuol dire “aggiungere” docente madrelingua

(1) vuol dire “compresenza” con docente madrelingua

 

L’obiettivo che si vuole raggiungere, oltre il diploma italiano dell’Esame di Stato Liceo Scientifico, è quello delle certificazioni internazionali Cambridge (IGCSE: International General Certificate of Secondary Education) per le suddette materie entro il quarto anno. Le certificazioni per due o più delle discipline scientifiche costituisce il titolo necessario per l’ammissione alle Università straniere dell'Area Scientifica.

INFORMAZIONI SPECIFICHE

Cos'è il Cambridge IGCSE + BROCHURE

English as a second Language: Syllabus + Learner Guide

Biology: Syllabus + Learner Guide

Physics:  Syllabus + Learner Guide

Geography: Syllabus - Learner Guide

 

STAGE

Saranno programmati sia stage invernali (campus marzo-aprile) in cui si rafforzeranno le conoscenze della lingua inglese, sia stage estivi (settembre), in luoghi di lingua inglese, con la prerogativa di poter consolidare l’apprendimento delle discipline affrontate con le madrelingua attraverso corsi specifici.

Lo Stage linguistico Settembre 2016 qui.

 

LIBRI (ci saranno testi specifici IGCSE oltre ai testi in italiano presenti sulla lista a.s. 2016/17)


 

COSTI:

 € 350,00 (di cui € 150,00 entro il 15 aprile  e il saldo di €200,00 entro la conferma dell'iscrizione per il primo anno; tutto in un'unica rata per gli anni successivi entro il 1 settembre)

Alla quota d'iscrizione vanno aggiunte le spese dei libri di testo e delle tasse degli esami.

 

RESPONSABILI DEL PROGETTO D.I.P.I.C.:

Referente d' Istituto: prof.ssa Maria Rosaria Gismondi

Segretario:prof. Massimiliano Zanot

Promoter and organizer: prof.ssa Nadia Andreuzzi

DOCENTI DELLE DISCIPLINE COINVOLTE NEL PROGETTO D.I.P.I.C.:

Franchi, Castorina Piero e Adele Rocheforte per Biology

Nadia Andreuzzi, Antonio Coccoluto, Silvia Cosciotti e Adele Rocheforte per Physics

Maria Rosaria Gismondi, Donatella Luppi, Solfizi Laura, Adele Rocheforte e Larissa Guimaraes Lopes, per English as a second Language 

Larissa Guimaraes Lopes per Geography

 

 

Lavori svolti dalle classi DIPIC  a.s. 2015/2016

1 A 1D
Planets Planets
Animals 

 The values of...

science

sports

Physicists
Cyberbullying  Cyberbullying
 Ulisse  Italians and television
Eneide   Multicultural Italy
Questionari

I lavori della 1D (a.s. 2015/2016) sono presenti al seguente link

 

QUESTIONARIO PER I GENITORI

attestato cambridge