I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante ACCETTO presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

img-3
img-6
img-7
img-2
img-4
img-1
img-5

 

Liceo Scientifico indirizzo Storico-Architettonico (Beni culturali)  (per l'a.s. 2016/2017)

 

storico architettonico                                      logoS A

“La Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio artistico della Nazione”Art.9 Costituzione Italiana

  

Questo indirizzo, nasce dal desiderio di andare incontro a quei ragazzi che sono affascinati dalla Storia e, quindi, dal pensiero e dalle azioni dell’uomo che sublimano in  forma d’Arte.

Il nostro Paese è ricco di risorse, per questo, tale indirizzo pur mantenendo le peculiarità proprie del Liceo Scientifico, ha come scopo quello di valorizzare il patrimonio artistico ed  architettonico dell’Italia e di Roma in modo particolare.

La conoscenza di tale nostra  ricchezza  indurrà senz’altro i ragazzi ad apprezzarla  e ad  amarla,  contribuendo  a sensibilizzare le nuove generazioni  sulla necessità  di salvaguardarla e preservarla. Ma non si può amare e salvaguardare ciò che non si conosce.

Pertanto si prevede l’incremento di un’ora settimanale di storia al primo, al secondo e al terzo per approfondire lo studio degli aspetti culturali delle antiche civiltà, del mondo greco-latino, del Medioevo e della prima età Moderna (arte, disegno, archeologia, ingegneria, architettura, istituzioni, diritto etc.) con uscite finalizzate alla conoscenza artistico-architettonico (disegno dal vero) del territorio.

La Storia dell’Arte subisce l’incremento maggiore, 3 ore sul monte orario del quinquennio. Attraverso lo studio degli autori e delle loro opere fondamentali lo studente matura una chiara consapevolezza del valore della nostra tradizione artistica, divenendo consapevole del ruolo che tale patrimonio ha avuto nello sviluppo della storia e della cultura come testimonianza della civiltà nella quale ritrovare la propria e altrui identità.

Alle lezioni di storia dell’Arte si affiancheranno quelle del disegno tecnico che permetteranno ai ragazzi di acquisire competenze grafiche, linguistiche e capacità logico operative. La conoscenza del disegno geometrico e dei vari sistemi di rappresentazione della geometria descrittiva consentirà di osservare immagini e oggetti di analizzarne la struttura e le proprietà e di tradurre successivamente le idee in elaborati grafici e progetti, ma permetterà anche di capire i testi fondamentali della storia dell’arte e dell’architettura. Dal terzo anno in poi la progettazione architettonica, urbanistica e il restauro saranno protagonisti del percorso di studi che si concluderà nell’ultimo anno con la redazione di un progetto completo anche con l’ausilio di software (CAD).

In particolare al quarto anno, all’interno dell’ insegnamento di Storia dell’Arte, in coerenza con la nuova metodica CLIL e con l’obiettivo di promozione di ampliare la conoscenza artistico-architettonica a livello europeo, verranno approntati moduli che approcciano argomenti di Storia dell’Arte in Lingua Inglese. Nello specifico ci si preoccuperà di approfondire l’analisi delle risorse artistico-culturali del contesto nazionale e locale, con visite didattiche a musei e a monumenti all’interno di un percorso formativo in lingua inglese. La scelta delle mete sarà mirata e terrà conto del percorso di studi e degli argomenti affrontati.

Si prevedono inoltre nel bienno quattro ore facoltative; nel primo anno due ore saranno dedicate alla conoscenza del disegno  a mano libera e al disegno dal vero (vedi programma allegato) che, se acquisiti contemporaneamente al disegno tecnico, serviranno ad affinare il modo di osservare e codificare la realtà che ci circonda. Il disegno dal vero nella progettazione architettonica, negli interventi di conservazione, rilevamento edilizio e urbano costituisce un primo insostituibile approccio e strumento di conoscenza. Le due ore facoltative del secondo anno saranno invece destinate al disegno con il computer e in  particolare al programma AutoCAD il più usato strumento in ambito didattico e professionale per la realizzazione di disegni in formato digitale. Queste ore saranno prevalentemente laboratoriali e rappresentano una scelta opzionale dello studente.

Si prevede di attivare stage formativi che verranno organizzati in collaborazione con Associazioni ed Enti culturali operanti sul territorio. In particolare è prevista la collaborazione con associazioni che si occupano di archeologia, con istituti di design e di restauro.

Le altre discipline nel loro insieme, compatibilmente con le caratteristiche di ciascuna, asseconderanno l’indirizzo, valorizzando e approfondendo quegli aspetti atti a promuovere gli obiettivi generali del corso.

Qui di seguito la scansione oraria. I numeri in grassetto evidenziano le variazioni d’orario in applicazione della quota dell'autonomia secondo il DPR 89/10 ART. 2 comma 3 e art. 10 -DPR 275/99 - CM 10/13, che modifica l’orario del Liceo Scientifico di Ordinamento.

 

 

ORARIO SETTIMANALE – L.S. Storico-Architettonico (Beni culturali)

Materie/Anno I II III IV V
Italiano 4 4 4 4 4
Latino 3 3 3 3 3
Inglese 3 3 3 3 3
Storia e Geografia 3+1 3+1      
Storia - - 2+1 2 2
Filosofia - - 3 3 3
Matematica 5 5-1 4 4 4
Fisica - 2+1 3 3 3
Scienze 2 2 3-1 3-1 3
Disegno e Storia dell’Arte 2+1 2 2+1 2+1* 2
Educazione Fisica 2 2-1 2-1 2 2
Religione 1 1 1 1 1
Totale ore settimanali 27 27 30 30 30

 

DIDATTICA

Biennio

  STORIA DELL’ARTE   DISEGNO   Ore facoltative Uscite  
1

Dalla Preistoria (in collaborazione con Geo-Storia) all’arte Romana

+

(ARCHEOLOGIA)

1h

Costruzioni geometriche

Decorazioni architettoniche

Edifici e forme geometriche

Composizioni di solidi in architettura

PROIEZIONI ORTOGONALI

SEZIONI

2h

Disegno dal vero e a mano libera

Chiaroscuro e ombre

2h

TUSCULUM

ROMA

OSTIA

POMPEI

ERCOLANO

TARQUINIA

CERVETERI

99h
2

Dal Romanico al primo Rinascimento (Mantegna)

+

 Pienza

Urbino (urbanistica)

1h

ASSONOMETRIA

PROSPETTIVA

OMBRE

RILIEVO (diretto, indiretto, trilaterazioni)

1h CAD 2h

RAVENNA

BASILICHE PALEOCRISTIANE

PISA

VENEZIA

PADOVA

ASSISI

MODENA

66h
PROG. ARCH. 1

a) scale e quotature

b) elementi costruttivi degli    edifici : pilastri, travi, solai, tetto e scale.

 
 

 

 

Triennio

  STORIA DELL’ARTE   DISEGNO   Alternanza scuola lavoro Uscite  
3

Da Michelangelo a Tintoretto

Seicento

2h PROG. ARCH. 2

Sistemi costruttivi

Tipologie abitative

Spazi funzionali

Arredi e spazi d’uso

Materiali da costruzioni

Progetto preliminare e definitivo

1h

DESIGN

(alternanza scuola-lavoro)

FIRENZE

PIENZA

URBINO

MANTOVA

VILLE PALLADIANE

99h
4

Settecento

Ottocento

Architettura del ferro

Urbanistica

(*) Architettura Inglese

2h

URBANISTICA: progettazione urbanistica

TOPOGRAFIA (in collaborazione con Matematica)

RESTAURO: teoria e progettazione

Cenni di Statica e Scienze delle Costruzioni

1h

IST. SUP. RESTUARO

(alternanza scuola-lavoro)

CLIL(*)

OPIFICIO DELLE PIETRE DURE

BAROCCO ROMANO

TORINO

MATERA

99h
5

Novecento

1h Redazione di un progetto architettonico o urbanistico o di restauro completo 1h

FOTOGRAFIA

(alternanza scuola-lavoro)

 

GNAM

EUR

BARCELLONA

AMSTERDAM

VIENNA

66h

 

 
Attachments: